IMPARA

Lo Scalping

Cos'è lo Scalping

Definizione di Scalping

Si definisce scalping un tipo di operatività contraddistinta da diverse (e spesso numerose) operazioni di trading online la cui apertura e chiusura avviene all’interno della stessa giornata/sessione operativa.

Al contrario di quanto comunemente si pensa lo scalping nelle sue diverse accezioni (classico, grafico, dinamico) rientra certamente nell’ambito delle tecniche di trading intraday contraddistinguendosi però per la più o meno breve durata delle operazioni, al fine di aumentare sostanzialmente la prevedibilità/efficacia dell’esito di ciascuna di esse.

Significato dello Scalping

Fare Scalping significa effettuare un certo numero di operazioni al giorno di breve durata su uno o più strumenti finanziari puntando su un guadagno che deriva quindi dalla sommatoria di queste ma ripartendo al contempo il rischio su ciascuna di esse.

L'etimologia della parola scalping va ricercata nel termine inglese "to scalp" (tradotto letteralmente "scalpare") e fa riferimento ad un'antica usanza degli indiani d'America,che erano soliti rimuovere dal cranio del proprio avversario sconfitto il cuoio capelluto: allo stesso modo, allegoricamente, lo Scalper (colui che fa scalping) punta a prendere solo la parte superficiale (iniziale) di un'oscillazione di prezzo, rinunciando a prevederne l'intera ampiezza ma al contempo aumentando esponenzialmente le probabilità di riuscita dell'operazione.

Storia dello Scalping

Lo scalping è nato verso l’inizio di questo millennio negli USA ed importato in Italia da 2 traders, R. Vernaleone e L. Gioacchini, che lo hanno poi sviluppato e diffuso secondo 2 diverse scuole di pensiero, ufficializzate e pubblicate poi in due libri di scalping distinti.
In effetti il primo ha mantenuto quasi invariate le logiche classiche alla base della tecnica, attribuendo alla domanda e all’offerta una valenza/importanza direttamente proporzionale che si contrapponevano sul mercato.

Gioacchini ha invece intuito che le quantità in acquisto ed in vendita (bid e ask) potevano essere artificiosamente alterate ad opera dei grandi operatori (shark), teorizzando un metodo che permettesse di sfruttare efficacemente queste strumentalizzazioni, riuscendo a prevedere con un’efficienza mai raggiunta prima la futura direzione a breve termine dello strumento finanziario prescelto e garantendo di conseguenza un elevata efficienza operativa.

Nel 2006 sempre Gioacchini sviluppa una rivoluzionaria tecnica di scalping basata sull’analisi dei grafici a timeframe ridotto denominata per quello Scalping Grafico: al contrario i precedenti approcci erano basati esclusivamente sull’analisi del book. 
Tale metodo venne in seguito anche denominato Soft Scalping poiché a dispetto della maggiore facilità di applicazione rispetto allo Scalping Dinamico garantiva comunque dei risultati operativi quasi equiparabili: il fatto che fosse il primo tipo di scalping facile ed alla portata di tutti ne ha favorito una maggiore diffusione tra i trader e gli scalper.

Lo Scalping in Italia, pur essendo ancora applicato da una minoranza di traders , rappresenta una delle poche tecniche operative, se non probabilmente la sola, ad essere equiparabile ad una vera e propria attività lavorativa, proprio grazie alla costanza dei risultati ottenibili.

Come funziona lo Scalping

Per capire il funzionamento dello scalping bisogna partire dal presupposto che ogni previsione, fatta su una base analitica (che sia analisi del book o del grafico ) sarà statisticamente tanto più veritiera quanto sarà minore il lasso di tempo che intercorre tra il momento in cui essa viene fatta ed il momento in cui essa si realizza.

L'esempio più comune per spiegare ai profani come funziona lo scalping è che "è molto più facile prevedere che tempo farà fra 5 minuti piuttosto che fra qualche ora o addirittura giorno "

Lo scalper sfrutta questo principio cercando di effettuare operazioni con target (take profit) relativamente ridotti ma con un'elevata probabilità di successo: la sommatoria dei "relativamente piccoli" guadagni di ciascuno di questi brevi trade genererà comunque un profitto giornaliero importante, costante nel tempo.

Il fatto poi che nello scalping è possibile applicare uno stop loss ridotto, limitando anche il drawdown di ciascuna operazione  e che sia possibile poi ripartire il rischio complessivo su ciascuna di esse, permette di avere una operatività serena , contraddistinta da elevata stabilità operativa

Oggi esistono due principali tipologie di scalping che si differenziano soprattutto in base allo strumento analitico principale utilizzato per identificare le operazioni da effettuare : Scalping Dinamico nel caso si utilizzi prettamente il book e Scalping Grafico (come indica la stessa terminologia) nel caso di utilizzino principalmente grafici a timeframe ridotto.
Non essendo questi due approcci in conflitto fra loro, ma anzi sovrapponibili, non è raro trovare scalper esperti che implementino nella loro strategia operativa entrambi.

Vantaggi dello Scalping

I vantaggi di fare scalping sono molteplici, rendendo questa tecnica ideale per chiunque desideri avere un'operatività contraddistinta  da un basso profilo di rischio e dalla costanza nei risultati

Alcuni di questi vantaggi possono essere così riassunti:

1)Flessibilità operativa: è possibile fare scalping in qualsiasi orario o tipologia di mercato, sia full time che part time: di fatto lo scalping rappresenza la tecnica maggiormente integrabile con altre attività lavorative, al contempo garantendo guadagni tali da poter essere svolta anche come lavoro primario.

2) Applicabile in qualsiasi tipo di trend: non ci si dovrà più preoccupare di mercati rialzisti o ribassisti, o di congestione laterale poichè grazie allo scalping sarà possibile trarre il massimo beneficio da qualsiasi fase di mercato, modulando efficacemente l'operatività in base al momento attuale

3) Risultati costanti e stabili nel tempo: grazie al fatto che il profit quotidiano è costituito dalla sommatoria di trade di ampiezza simile E limitata, ne deriva che il guadagno dello scalper non dipende dall'essere riusciti indovinare movimenti particolari, ma piuttosto dall'aver sfruttto le normalissime oscillazioni che contraddistinguono ogni giornata operativa standard.

4) Drawdown praticamente inesistente e rischio contenuto: se lo scalping viene applicato correttamente è  senz'altro possibile sviluppare un'operatività esente da singole grandi perdite e caratterizzata da un rischio complessivo (grazie alla ripartizione dello stesso su ciascuna operazione) ridotto a livelli quasi trascurabili

Guadagni dello Scalping

Quanto si guadagna con lo Scalping? I detrattori di questo particolare approccio operativo sostengono ingenuamente che lo scalper si accontenta di un guadagno superficiale, basando la propria operatività su trade che non sfruttano la reale potenzialità dei vari movimenti di mercato: in realtà, come spiegato prima, chi fa scalping rinuncia ben volentieri alla spesso utopica convinzione di riuscire a prevedere cosa farà il mercato a medio-lungo termine e, più oculatamente, punta a sfruttare oscillazioni minori ma ben più facili da anticipare.

Inoltre, essendo il guadagno medio giornaliero costruito sulla somma di numerosi trade, ciascuno con un rapporto rischio/rendimento estremamente favorevole, chi fa scalping solitamente guadagna di più di chi fa trading.

Quantificare i guadagni di uno scalper è improprio perchè dipende prima di tutto dal capitale impiegato per operare e dall'effetto leva applicato (che non deve però mai essere eccessivo): se è vero che i professionisti possono arrivare a diverse migliaia di Euro al giorno, in media si va dai 200 ai 600 euro al giorno puliti a regime (tolte commissioni e tasse).

Come imparare lo Scalping

Per imparare a fare scalping correttamente è importante rivolgersi a scuole e docenti qualificati , questi ultimi con comprovata esperienza sia operativa che di insegnamento. 

L'errore più comune è quello di improvvisarsi scalper da autodidatta reputando che per aver reperito informazioni qui e li sul web ,o dopo aver visionato guide e videocorsi gratuiti sullo scalping , che sempre più frequentemente i Broker realizzano e diffondono per reperire nuovi clienti:  purtroppo questo materiale è quasi sempre di livello divulgativo, adatto a farsi un'idea di base, ma inadeguato per prepararsi all'operatività vera e propria.

Esistono diversi libri sullo scalping con contenuti originali e validi che è oggi possibile acquistare su librerie dedicate al trading ma il modo più sicuro e veloce per apprendere lo scalping è certamente quello di affidarsi ad una scuola di trading che offra un corso scalping di alto profilo.

Bisogna inoltre diffidare da chi propone corsi pre-registrati di scalping, e puntare possibilmente su corsi coaching individuali che prevedano anche affiancamento all'operatività su mercati reali e non soltanto su demo

Despite growth of the Internet over the past seven years, the use of toll-free phone numbers in television advertising continues to grow, indicating that the telephone remains a prevalent response tool, according to a recent study.

The 2005 Toll-free Numbers in Television Advertising study, commissioned by 800response, concluded that 35 percent of all television commercials feature phone numbers, and 82 percent of those phone numbers are toll-free. Furthermore, 74 percent of the toll-free numbers in television ads use the 800 prefix. Of the 800 numbers, 61 percent are “vanity” numbers, meaning they spell out a word or company name.

A similar study conducted in 1998 concluded that 24 percent of TV commercials displayed toll-free numbers. At that time, just 55 percent were vanity 800 numbers. The 2005 study of 5,524 television commercials from four networks in four major markets found that vanity 800 phone numbers are increasingly prevalent in today’s television ads, up approximately 6 percent. The 800 prefix remains the leader as a direct response tool over 866, 877 and 888 prefixes. The study found that these prefixes come in far behind the 800 prefix for usage in television advertising at 6 percent, 8 percent and 12 percent respectively.

“Over the last seven years, advertisers continue to understand that using a unique and memorable mechanism in television advertisements increases their response rates,” said Mitchell Knisbacher, president of 800response, a provider of vanity 800 numbers and toll-free service. “The two TV studies, over the past seven years, prove that 800 toll-free and vanity number usage in advertising is still strong, and growing. Advertisers continue to provide their customers with phone numbers so they can make contact with a live person, notwithstanding the spectacular growth of the Web.”

Usage of the Internet is becoming more common due to rapid advancement of technology and the power of globalization. Societies are becoming more inter-connected. Thoughts from different cultures are shared through the use of Internet chat rooms and web postings. Study results also track the most popular uses of the Internet: “this year’s study shows that e-mail is the top task conducted online, followed by general surfing, reading News, shopping, and seeking entertainment News.

Articoli sullo Scalping

bottom-logo.png
Lorem ipsum dolor sit amet,
consectetur adipiscing elit. Phasellus
quis malesuada massa.
© 2021, Melvin

Subscribe Our Newsletter

We don't spam tho!

Search